primo-soccorso

Primo soccorso aziendale: tutto quello che bisogna sapere

Il corso di primo soccorso aziendale è obbligatorio per le ditte con almeno un dipendente o un socio lavoratore, ed è uno strumento fondamentale per salvare la vita a dipendenti, colleghi e datori di lavoro. Naturalmente può tornare utile anche nella vita di tutti i giorni per soccorrere una persona in difficoltà.

È opportuno fare prima una distinzione tra primo soccorso e pronto soccorso. Il primo soccorso è quell’insieme di manovre svolte non da personale medico, ma da personale comunque formato e preparato ad intervenire in casi di urgenza in attesa dell’arrivo di medici specializzati. Il pronto soccorso è invece la struttura presente all’interno degli ospedali.

L’associazione Life Academy specializzate in primo soccorso a Udine, ci spiega tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

Primo soccorso aziendale e BLSD: qual è la differenza?

Talvolta il primo soccorso aziendale viene fatto confluire nel BLSD, ma occorre fare una distinzione netta. Il BLSD (Basic Life Support Defibrillation) è quell’insieme di manovre, rientranti nel primo soccorso, finalizzate a ripristinare il corretto battito cardiaco in caso di arresto. È un’operazione fondamentale poiché può salvare la vita e richiede l’utilizzo di un defibrillatore da parte di personale adeguatamente formato.

Ai dipendenti che seguono il corso viene rilasciato un attestato, firmato da un medico formatore, che certifica la frequenza e la corretta formazione sia da un punto di vista pratico che teorico. Per quanto riguarda la pratica, i corsisti devono dimostrare di conoscere le manovre principali da eseguire in caso di necessità e di saperle effettuare.

Per chi è obbligatorio il primo soccorso?

Il Testo Unico sulla Sicurezza (Decreto Legislativo 81/08) stabilisce che le aziende devono nominare un addetto al primo soccorso, il quale deve intervenire in caso di necessità e di emergenza per tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori. Il datore di lavoro, dopo un consulto con un medico competente, deve scegliere la persona più adeguata a quell’incarico tenendo conto anche degli aspetti fisici ed emotivi.

Le modalità di svolgimento dei corsi possono cambiare a seconda del numero di lavoratori e dei fattori di rischio presenti nell’ambiente di lavoro. La legge prevede tre diversi gruppi: A, B e C.

I corsi per il gruppo A hanno una durata di 16 ore e sono destinati ad: aziende con attività industriali soggette all’obbligo di dichiarazione o notifica; aziende con più di 5 lavoratori dei gruppi tariffari INAIL con un indice infortunistico di inabilità permanente superiore a 4; aziende con più di 5 lavoratori a tempo indeterminato del settore dell’agricoltura.

I corsi per il gruppo B durano 12 ore e sono destinati ad aziende con 3 o più lavoratori che non rientrano nel gruppo A. Infine i corsi per il gruppo C durano 12 ore e sono destinati alle aziende con meno di 3 lavoratori che non rientrano nel gruppo A.

Da chi vengono tenuti i corsi di pronto soccorso aziendale?

Secondo quanto stabilito dalla legge i corsi, suddivisi in una parte pratica ed una teorica, devono essere tenuti da personale medico preferibilmente in collaborazione con il sistema di emergenza del SSN. Per assicurare una formazione ancora più accurata ed approfondita è possibile richiedere l’intervento di personale infermieristico e personale specializzato. Il medico competente, il sistema di emergenza del SSR ed il sistema di vigilanza delle Aziende Sanitarie devono quindi collaborare gomito a gomito, utilizzando le loro competenze per formare adeguatamente il personale.

Luogo e prezzo del corso

Le aziende hanno il compito di organizzare i loro corsi, scegliendo un ambiente logisticamente adeguato che garantisca il giusto apprendimento. Aule pulite, ben illuminate e con un buon audio sono sicuramente da preferire rispetto a palestre o grandi sale dove l’acustica è scarsa e l’illuminazione è poca.

Bisogna scegliere corsi con un prezzo commisurato al servizio offerto. È quindi opportuno rivolgersi ad almeno a 2-3 aziende di formazione per avere più preventivi e scegliere il costo più adeguato secondo le proprie esigenze.