caffe

Curiosità sul caffè: le cose che in pochi sanno

Il caffè è una delle bevande più diffuse al mondo e si trova, praticamente, in seconda posizione dopo l’acqua. Una bevanda dal profumo inconfondibile e dall’aroma a cui in pochi sanno resistere. Pensa che, in tutto il mondo, ogni singolo giorno vendono fatte e bevute ben 1,6 miliardi di tazzine. Un numero davvero incredibile ma che ben rispecchia la sua grande espansione. Il caffè, inoltre, non è solo buono da bere, ma è anche piuttosto benefico per moltissime ragioni che ora non staremo qui ad approfondire. I consigli che ogni giorno si leggono sul consumo di questa bevanda sono davvero moltissimi. Dalle semplici raccomandazioni sulla quantità perfetta, alle qualità di caffè migliori, per arrivare anche ai consigli per l’acquisto di macchine da caffè. È tutto davvero molto interessante, ma tu sei sicuro di sapere proprio tutto sul caffè? Scopriamo qualche curiosità che forse nemmeno tu potevi immaginare.

Curiosità caffè: quelle che proprio non potevi immaginare

Il caffè ha una storia che parte moltissimi secoli fa. La sua scoperta avvenne in Etiopia, luogo che ancora oggi è tra i maggiori produttori di chicchi di caffè. La sua diffusione in Europa, invece, parte solo nel lontano 1660 nel territorio dell’attuale Inghilterra. Da quel momento, per il mondo intero, fu amore a prima vista. Si creò immediatamente una vera diffusione globale di questa bevanda dal gusto particolare e dalla capacità di dare una sferzata di energia totalmente naturale. Andiamo insieme a scoprire quelle piccole curiosità ed aneddoti che, forse, proprio non sapevi.

Curiosità caffè: il suo colore

Partiamo proprio dal suo colore tipico che è il nero. Anche se in molti casi si parla di marrone scuro. Molti non sanno che, il suo colore originario, in realtà, non è di questa tonalità. Infatti, le sue bacche sono di colore rosso ed i chicchi, invece, sono di colore verde. Per arrivare ad avere il colore scuro si deve aspettare la tostatura vera e propria. Senza questo processo il colore sicuramente non sarebbe nero.

Curiosità caffè: gli usi insoliti

Il caffè è noto per essere una bevanda perfetta per la colazione, per un fine pasto oppure per una semplice pausa durante la giornata. La verità, però, è che in alcuni paesi lo si usa anche per altri motivi, ed alcuni di essi sono davvero strani. Tra tutti, ci teniamo a farti conoscere i clisteri al caffè. Ebbene si, parliamo proprio di clisteri. Devi sapere che, attorno al 1930, un medico di origini tedesche ebbe l’idea di fare un clistere con del caffè. Il risultato fu talmente positivo che da lì comincio ad entrare ufficialmente tra i diversi metodi contro la stitichezza. Altro piccolo particolare? Carlo II d’Inghilterra sembra che ne faccia un uso assiduo.

Curiosità caffè: il metodo migliore

I metodi per fare il caffè sono davvero moltissimi ed ogni paese ha praticamente il suo prediletto. Dopo prove su prove, però, sembra che vi sia un vincitore assoluto ed è la caffettiera napoletana, detta anche cuccumella in gergo. Il motivo per cui sembra essere il migliore in assoluto è il suo filtraggio lentissimo che permette al caffè di rilasciare tutto il suo aroma in modo naturale e completo.

Curiosità caffè: i maggiori bevitori

Come per ogni cosa, anche per il caffè c’è chi batte il record dei record. Il paese che consuma più caffè in assoluto è la Finlandia con ben 12 kg l’anno pro-capite. Il paese che invece si aggiudica l’ultimo posto è il Portorico con soli 400 grammi per cada persona. E l’Italia? Per quanto siamo dei grandi appassionati di questa bevanda, ci troviamo solamente alla dodicesima posizione con 5,9 kg l’anno pro-capite. Infine, tanto per darti un altro dato curioso, la media mondiale è di 1,3 kg di caffè l’anno per ogni persona.