Contaminanti nella Ingredienti cosmetici

Quindi, si sa ingredienti maggio, che è meglio evitare nei prodotti cosmetici. Ma molti contenere sostanze pericolose non indicate sulle etichette dei prodotti.

Un contaminante è un sottoprodotto della lavorazione chimica e non intenzionalmente aggiunti al prodotto. Sostanze chimiche tossiche, come la formaldeide e 1,4-diossano, si trovano comunemente nei prodotti: come shampoo e bambino lavare con menzione sull’etichetta del prodotto. Queste sostanze chimiche sono collegati al cancro e altri problemi di salute.

Un processo chimico chiamato etossilazione genera 1,4 sottoprodotto Diossano Che è-stato collegato al cancro. E ‘anche un rene, sostanza tossica neurologica e respiratoria e irritante per la pelle. Un esempio di etossilazione è la conversione del notoriamente duro ingrediente sodio laurilsolfato in meno dura Laureth Solfato di sodio. Questo ingrediente mite, usato come agente schiumogeno comunemente nei prodotti cosmetici, può liberare 1,4 contaminazione Diossano.

Per evitare 1,4-diossano, l’Associazione Consumatori organici (OCA) suggerisce la ricerca dei consumatori per l’ingrediente elenca Indicazioni di etossilazione guardando per “eth”, “PEG”, “polietilene”, “polietilene glicole”, “poliossietilene” , o “oxynol” nei nomi degli ingredienti.

Questo è solo un esempio. La formaldeide può essere rilasciato in un prodotto nel tempo, quando vengono utilizzati conservanti chimici comuni. È possibile evitare contenitore contenente prodotti formaldehye-releasing conservanti guardando per quaternium 15, DMDM ​​idantoina, Imidazolidinyl urea e urea Diazolidinyl sulle etichette dei prodotti.

Altri ingredienti, come il talco, hanno ricevuto cattiva stampa a causa di un contaminante trovata in Talco spesso. Non è dannoso in sé, ma può contenere amianto, un noto cancerogeno. L’FDA ha approvato cosmetici talco grado come non tossico. Tuttavia, Lavera utilizzare talco di qualità farmaceutica, che è la forma più pura del minerale, per garantire la sicurezza.

grado farmaceutico talco è anche un buon esempio di un sostituto sicuro per amido di mais nei prodotti cosmetici. Amido di mais viene utilizzato come addensante Spesso, ma dal momento che determinate colture biologiche negli Stati Uniti hanno testato positivamente per ingredienti geneticamente modificati (OGM), le aziende come Lavera scelgono di utilizzare la versione più sicura di talco al suo posto.

La FDA nel 2009 ha trovato il piombo in tutte le 20 rossetti testato. Certamente non porta produttore aggiunge come una formulazione sus rossetto ingrediente con. Probabilmente, il piombo era un contaminante nei coloranti e pigmenti utilizzati come ingredienti. L’esposizione al piombo può causare danni permanenti al cervello, minore QI e problemi di salute comportamentale e altri

A causa sottoprodotti tossici vengono creati in originale Quando le materie prime vengono elaborati, sono esenti da etichettatura Essi leggi. I costruttori non hanno nemmeno bisogno di essere a conoscenza di loro nei propri prodotti.

Prodotti come Produttori di livello di sostenere che questi contaminanti nei prodotti cosmetici è molto bassa. Il problema non è quanto è alto il livello di sostanze chimiche tossiche in un prodotto, ma quanti prodotti noi (ei nostri figli) l’uso che contengono queste sostanze chimiche ogni giorno. Dobbiamo pensare esposizione piuttosto che la quantità in un singolo uso.

Proprio come mangiare una cena salmone non si esporrebbe a livelli pericolosi di mercurio, così si potrebbe causare il rossetto contaminato non causare problemi. Tuttavia, la donna media Dato che consumano fino a 6kg di rossetto oltre la sua vita, l’esposizione al piombo diventa più preoccupante Certamente.

Imparare a individuare i derivati ​​trattati chimicamente di un ingrediente non può essere facile e, a questo punto, richiede un po ‘di ricerca da parte del consumatore. scelta dei prodotti portano il sigillo che di un organismo di certificazione affidabile è un modo per rendere i vostri prodotti sono privi Certain da contaminanti chimici.

prodotti che portano il sigillo Organic USDA Certified sono molto meno probabilità di contenere sostanze contaminanti. Ci sono stati alcuni preoccupazioni tuttavia la contaminazione delle colture biologiche acerca con le colture geneticamente modificate. linee guida BDIH richiedono richiedono ingredienti per essere ingredienti di origine naturale e la crescita organica essere ottenuti da raccolta selvatica o, ove possibile. , Anche se meno rigorosa sul requisito biologico, è molto specifico acerca rigetto sintetica, a base di petrolio e geneticamente modificati ingredienti basati colture.

cambiamenti nei regolamenti cosmetici e società di cosmetici a elencare richiedono tutti gli ingredienti sulle etichette dei prodotti, tenendole gli standard di sicurezza più elevati, sarebbe l’ideale. Nel frattempo, cade sul consumatore alla ricerca realmente ciò che la filosofia di un brand è e determinare il loro livello di impegno per la sicurezza dei prodotti.

Le etichette degli ingredienti dicono più di tanto. CHI Società fiduciarie impegnano a sicurezza dei prodotti e la piena divulgazione ingrediente per i loro cosmetici biologici.