Can mio datore di lavoro la mia e-mail?

Un dipendente non deve mai assumere che le e-mail vengono inviate e ricevute, sono tenuti in completa privacy dei loro datori di lavoro. Sotto la Privacy Act comunicazioni elettroniche (ECPA) danno l’autorizzazione implicita di controllare la posta elettronica da parte dei dipendenti, e la società deve indicare la sua politica di monitoraggio e-mail in azienda manuale. Tuttavia, ai sensi del titolo III di ECPA, è illegale per chiunque di intercettare intenzionalmente qualsiasi comunicazione via e-mail mentre si è in viaggio. 18 USC 2701. ECPA

Poiché le nuove tecnologie sono in aumento, i datori di lavoro hanno ora le opzioni per controllare i loro dipendenti quando usano il loro telefono, terminali di computer, e-mail, messaggi vocali e anche se un dipendente si sta utilizzando Internet. A meno che la politica afferma società dipendente in caso contrario, un datore di lavoro può sentire, vedere e leggere la maggior parte delle comunicazioni effettuate da un dipendente nel corso della loro giornata lavorativa.

Recenti studi hanno dimostrato che la maggior parte dei datori di lavoro monitorare l’attività dei dipendenti. Più in particolare, in un sondaggio 2005 dalla American Management Association ha scoperto che tre quarti dei datori di lavoro controllano i siti web visitati dai propri dipendenti, al fine di prevenire la navigazione inappropriata. I tempi di indagine il 65% dei datori di lavoro utilizzano il software per bloccare le connessioni a siti web che sono considerati off limits per i dipendenti. Un terzo dei datori di lavoro monitorare il numero di tasti dipendenti e la quantità di tempo trascorso sulla tastiera e, infine, un po ‘più della metà dei datori di lavoro intervistati opinione e conservare messaggi e-mail.

La maggior parte del tempo, l’e-mail non è privato, se il sistema di posta elettronica è utilizzata in una società, il datore di lavoro è il proprietario ed è autorizzato a rivedere il contenuto. In quanto tale, un dipendente di solito non hanno alcuna ragionevole aspettativa di privacy nelle loro comunicazioni e-mail. Messaggi email inviati all’interno della società così come vengono inviati dal terminale dipendente di un’altra società, o un’altra azienda al lavoratore vengono monitorati. Queste e-mail sono quelli di Yahoo, Hotmail, AOL, così come i messaggi istantanei. Se una e-mail viene rimosso dal conto dei dipendenti, ciò non significa che siano completamente cancellati. I messaggi vengono mantenute in memoria anche dopo che sono stati rimossi. Le e-mail sono spesso sostenuti in modo permanente insieme ad altri importanti dati di sistema del computer. Se il sistema di posta elettronica ha un datore di lavoro scelta per il dipendente per contrassegnare le e-mail come privato nella maggior parte dei casi questo non sempre protegge e-mail e assicurarsi che siano realmente mantenuti privati. Se la politica di posta elettronica di un datore di lavoro afferma esplicitamente che i messaggi contrassegnati come riserva “privata” è mantenuta, ma può anche essere alcune eccezioni a questa politica.

Per un dipendente conosce politica di e-mail dal proprio datore di lavoro dovrebbe leggere il manuale degli impiegati. Se il manuale la questione del monitoraggio e-mail non è rivolta, un dipendente dovrebbe parlare con il vostro datore di lavoro circa la loro politica per e-mail e la privacy

Non ci sono ora poche leggi che trattano privacy sul posto di lavoro.; tuttavia ci sono alcune organizzazioni che stanno lavorando per sostenere per i dipendenti così ci sarà un regolamento del governo più forte delle attività di monitoraggio dei dipendenti. Alcune di queste organizzazioni includono; Istituto Nazionale di diritti del lavoro, del posto di lavoro Equità, sul posto di lavoro Equità è affiliato con la National Employment Lawyers Association.