Le finestre termocromiche: quando il fotovoltaico porta efficienza

Ogni avvento in campo tecnologico e fotovoltaico che apporti miglioramenti non solo alla vita quotidiana ma anche all’ambiente, è da considerarsi in maniera positiva, in quanto porta sempre una ventata di novità e quando questa viene associata al consumo, non possono che essere raggiunti degli importanti traguardi.

Quando si intraprende il percorso del risparmio, infatti, ogni novità è ben accetta, e riuscire ad ottenere risorse in grado di abbattere i consumi è molto importante sia per noi che per l’ambiente.

L’avvento delle finestre termocromiche

Questa importante innovazione riguarda la realizzazione di finestre termocromiche, ovvero un tipo di finestra che non ha solamente il compito di far entrare e uscire l’aria, ma riesce a garantire il mantenimento della temperatura e del calore e, allo stesso tempo di produrre energia.

Questi nuovi infissi riusciranno a comportare nuovi vantaggi divenendo una parte attiva dell’intera abitazione, il che porterà ad un nuovo modo di produrre energia elettrica.

Questo è il compito messo nelle mani degli scienziati del National Renewable Energy Laboratory, che già da diverso tempo stanno progettando e migliorando le funzionalità di queste finestre tecnologiche note anche come smart windows.

Quali saranno le funzionalità messe a disposizione dalle smart windows

Le finestre termocromiche sono delle strutture d’avanguardia il cui nome fa riferimento sia al calore che al colore, e il tutto al fine di offrire agli inquilini un’abitazione efficiente e funzionale.

I vetri di queste finestre sono realizzati in modo da assumere colorazioni più chiare o più scure in base alla temperatura esterna, e sulla base di questo dato metteranno in atto un sistema in grado di far entrare più o meno calore all’interno della casa.

In questo modo oltre al risparmio, si potrà ambire ad immagazzinare una certa quantità di energia andando a scongiurare ogni tipo di spreco.

Creare un’associazione tra smart windows e un impianto fotovoltaico

Se si decide di collegare la finestra termocromica ad un impianto di tipo fotovoltaico, si andranno ad ottenere dei nuovi dispositivi noti come finestre termocromiche fotovoltaiche che non si limiteranno esclusivamente a cambiare il loro colore in seguito alla variazione della temperatura e al calore immagazzinato, ma sfrutteranno l’azione dei raggi solari in eccesso, in modo da produrre altra energia in maniera del tutto autonoma.

Tutto ciò potrà essere possibile grazie all’installazione di uno strato aggiuntivo di perovskite, che vede il posizionamento di questo materiale da apporre tra i due vetri temperati della struttura primaria e di uno strato isolante molto spesso. In questo modo si avrà la possibilità di usufruire di un raggio di calore più ampio, e anche i colori saranno molto più numerosi in modo da avere un impatto estetico molto più variegato e piacevole.

Secondo quanto dichiarato dal team di scienziati implicati nella realizzazione del prodotto, i prototipi precedenti offrivano la possibilità di un cambiamento della colorazione del vetro che andava dal trasparente al marroncino scuro quando si raggiungeva una temperatura tra i 65° ed i 79°C.

Ora invece il cambiamento cromatico avverrebbe anche in caso si raggiungesse una temperatura tra i 35° e i 46°C, attuando una velocità nella transizione che si verifica in appena sette secondi mentre prima impiegava ben tre minuti per verificarsi.

Questa innovazione potrebbe verificarsi entro l’anno, e siamo sicuri che condurrà ad un’importante rivoluzione in campo energetico.

Se questa nuova frontiera importata dalle finestre avvenisse con successo, si potrebbe contare sullo sviluppo di vetrate intelligenti in grado di svolgere la propria attività avvalendosi di un’intelligenza artificiale completamente automatica.

Questo sistema di avanguardia si attiverà in maniera passiva qualora luce e calore vengano percepiti, oppure potrà essere dotato di cristalli liquidi che ne permettano una funzionalità a comando a patto che il tutto avvenga a basso dosaggio.