Lasagne: ricetta e procedimento

Le lasagne sono il piatto per eccellenza dei nostri pranzi domenicali, e non solo, in famiglia. Una ricetta che, nel corso degli anni, ha superato i confini italiani per essere apprezzata e consumata largamente in tutta Europa e nel resto del mondo. In questo articolo trovi il procedimento per poter preparare delle buonissime lasagne per i tuoi pranzi in famiglia o per stupire i tuoi invitati.

Preparazione delle lasagne

Il ragù

La prima cosa da preparare è il ragù che andrà a farcire le nostre lasagne.

Per la preparazione del ragù di deve iniziare con il brodo vegetate che andrà tenuto al caldo, una volta pronto. In un secondo tempo taglia a striscioline la pancetta e poi sminuzzala con un coltello o con una mezzaluna, contemporaneamente va fatto il soffritto con carote, cipolle e sedano.

La pancetta, precedentemente sminuzzata, va versata in una casseruole con un filo d’olio e lascia rosolare il tutto per qualche minuto. A tutto questo aggiungi il trito di verdure e lascialo insaporire per una manciata di minuti. A questo punto si può aggiungere il macinato di carne che andrà mescolato al tutto. È importante alzare la fiamma, in questa fase, e fare rosolare il tutto per molto tempo.

Per fare rosolare bene la carne innaffiate il tutto con del vino rosso ed aspettate che sia evaporato prima di aggiungere la passata di pomodoro. Il ragù deve cuocere per almeno due ore, assicurandosi sempre di continuare a mescolare il tutto. In questo tempo non va tolto il coperchio, ma solo per controllare di tanto in tanto per vedere se serve aggiungere altro brodo durante la cottura.

La pasta

Dopo aver preparato il ragù si può passare alla preparazione della pasta.

Come prima cosa versate gli spinaci in un tegame, aggiungete poca acqua e coprite con un coperchio. Gli spinaci vanno cotti fino a che non saranno appassiti (5-6 minuti circa), a questo punto vanno scolati e, una volta intiepiditi, strizzateli bene. Ora possono essere messi in un mixer e frullati fino all’ottenimento di una purea (circa 100 grammi ce ne servono).

Versate la semola e la farina su una spianatoia, dopo di che aggiungete gli spinaci e create una forma a fontana e unite le uova. A questo punto potete impastare, partendo sempre dal centro per non  fare scivolare le uova fuori dalla fontana. L’obiettivo è quello di ottenere un panetto omogeneo.

Quando il panetto sarà sufficientemente omogeneo va avvolto nella pellicola e lasciato riposare per mezz’ora a temperatura ambiente. Questo tempo può essere impiegato per la preparazione della besciamella.

La besciamella

Per la besciamella è sufficiente mettere a scaldare il latte senza raggiungere la sua ebollizione, mentre in un altro tegame si può versare il burro fino a raggiungere la sua fusione. A questo punto aggiungete la farina e cuocete per pochi minuti, una volta raggiunto un colore dorato si può versare il latte in tre volte mescolando sempre bene il tutto. Aggiungete il sale e aromatizzate con la noce moscata e continuate a mescolare fino ad ottenere una besciamella cremosa.

La preparazione

Prelevate una parte dell’impasto e, con l’aiuto di un po’ di semola, appiattitelo sulla spianatoia e stendete la pasta nella macchina fino ad ottenere una sfoglia di uno spessore vicino al millimetro. Una volta ottenuta tagliate dei rettangoli di una misura di circa 30×20 cm. Queste sfoglie vanno, una alla volta, immerse in una pentola con acqua calda.

Dopo pochi secondi (all’incirca un 30 secondi) scolatela, con l’aiuto di una schiumarola, e trasferitela per tamponarla al fine di togliere l’acqua in eccesso. Tutte le sfoglie cotte vano affiancate, senza essere sovrapposte, e quando il ragù sarà pronto potete procedere alla composizione di quelle che saranno le vostre lasagne.

Una volta preparati tutti gli strati all’interno di una teglia leggermente imburrata, dovrete cuocere il tutto in forno statico preriscaldato a 170° per 40 minuti.