dolore-alla-milza

Dolore alla milza: cause e rimedi

Quando si corre o si fa attività sportiva intensa, può capitare che si percepisca un forte dolore alla milza.

Non solo si tratta di un disturbo che colpisce i bambini, ma può interessare anche gli adulti quando sono fuori allenamento e affrontano uno sforzo eccessivo.

In genere, quando compare in queste circostanze, il dolore scompare in breve tempo e non è pericoloso.

Che cos’è il dolore alla milza e perché si verifica

Il dolore alla milza compare nella parte sinistra dell’addome in seguito a uno sforzo intenso, come per esempio la corsa.

Ciò avviene prevalentemente nel momento in cui non si è allenati, ma il disturbo non è collegato ad alcuna patologia. Di solito, diminuisce non appena ci si ferma e tende a non comparire più quando si è più allenati.

Tuttavia, se con il riposo non scompare, è opportuno sottoporsi a visita medica per valutare che non ci siano altre patologie in corso o che la milza non sia stata danneggiata in seguito ad un trauma.

Esistono, infatti, delle patologie, come l’anemia che portano la milza a gonfiarsi e a presentarsi come dolente.

Inoltre, anche alcune infezioni virali come la mononucleosi possono avere effetti negativi sulla milza.

A cosa serve la milza

La milza è un organo situato nell’addome, con una dimensione media di un pugno. Si trova nella parte sinistra, sotto lo stomaco e anteriormente rispetto ai reni.

Le sue funzioni sono prevalentemente di difesa:

  • Ha la funzione di far maturare i globuli rossi;
  • Controlla e combatte le infezioni del sangue attraverso l’utilizzo dei globuli bianchi;
  • Ha funzione ematopoietica attraverso la sintesi di cellule ematiche;
  • Filtra il sangue e rimuove eventuali elementi danneggiati, come globuli rossi.

Perché la milza fa male quando si fa sport

Quando si fa sport è possibile che il dolore sia provocato da una riduzione temporanea di afflusso del sangue alla milza, detta ischemia splenica temporanea, in quanto durante lo sforzo fisico viene indirizzato il sangue dalla milza all’apparato locomotore.

Quando, invece, si è più allenati, si instaurano delle migliori condizioni circolatorie e metaboliche. Pertanto, questo disturbo tende a non verificarsi più fino a scomparire.

Perché la milza si ingrossa

L’ingrossamento della milza fa parte di una serie di attività difensive che l’organismo mette in atto quando ritiene che possa esserci un pericolo.

Il sistema immunitario si attiva e provoca l’ingrossamento dell’organo: questa condizione si chiama splenomegalia, che, appunto, indica una dimensione dell’area splenica superiore alla norma.

Le cause dell’ingrossamento della milza possono essere patologie di tipo diverso, come per esempio, la cirrosi, la leucemia o l’artrite reumatoide.

A differenza del dolore alla milza, la milza ingrossata sovente non provoca sintomi, pertanto può capitare che non ci si accorga del problema finché non compaiono altri disturbi.

Alcuni sintomi a cui si può prestare attenzione possono essere:

  • Senso di pesantezza addominale, in quanto quando si ingrossa la milza può provocare lo schiacciamento dello stomaco;
  • Stanchezza, che può essere provocata dalla comparsa di anemia;
  • Comparsa di infezioni;
  • Facilità di sanguinamento.

Rottura della milza: cause e conseguenze

Una delle cause più gravi del dolore alla milza può essere la rottura della milza. Si tratta della conseguenza di un trauma, nella maggior parte dei casi un infortunio sportivo o un incidente stradale, ed è una condizione piuttosto grave, che deve essere diagnosticata tempestivamente.

Anche la frattura delle costole può provocare la rottura della milza, in quanto può verificarsi una lesione dovuta al perforamento della milza da parte delle costole stesse.

La rottura può avvenire immediatamente ma, in alcuni casi, può presentarsi anche dopo parecchie settimane dal trauma.

In ogni caso, se si sospetta la rottura della milza è indispensabile recarsi al pronto soccorso, in quanto possono generarsi emorragie anche molto gravi.

In alcuni casi può essere necessario l’asportazione della milza: si tratta di un organo senza il quale si può vivere, ma l’apparato immunitario subirà un importante indebolimento.